Crea sito

Domande frequenti (FAQ)

Spartiti corali logo
Logo Spartiti corali

In questa pagina trovi risposta a tutte le domande frequenti (FAQ) riguardanti l’uso del sito Spartiti corali, degli spartiti, delle applicazioni suggerite e altro.

Se non trovi la risposta ai tuoi dubbi non esitare e invia la tua richiesta andando nella pagina Contatti.

Pubblicazione spartiti:

  • Come faccio a pubblicare uno spartito?
  • Posso pubblicare una bozza di uno spartito non ancora completo?
    • No, puoi pubblicare solo spartiti definitivi e completi di tutte le articolazioni, abbellimenti e, soprattutto, tutte le parole riportate sotto ogni singolo pentagramma.
  • Cosa devo obbligatoriamente inserire quando pubblico uno spartito?
    • Titolo del brano (ed eventuale sottotitolo), autori (oppure anonimo/popolare), armonizzatori, un’immagine (dello spartito o inerente il tema del canto o di autore/armonizzatore), file dello spartito in formato mxl (ma si consiglia vivamente di pubblicare gli spartiti anche nei formati mscz e pdf) specificando sempre se per coro a voci miste SCTB o a voci pari TTBB/SSCC.
  • Cosa significano le sigle SCTB, SSCC e TTBB?
    • SCTB = coro polifonico a voci miste (Soprani, Contralti, Tenori, Bassi).
    • SSCC = coro polifonico a voci pari femminili (Soprani I, Soprani II, Contralti I, Contralti II).
    • TTBB = coro polifonico a voci pari maschili (Tenori I, Tenori II, Baritoni, Bassi).
    • Se il canto non è a 4 voci le sigle possono variare, ad esempio ST (canto a due voci per Soprani e Tenori).
  • Posso aggiungere altro quando pubblico uno spartito?
    • Si raccomanda di inserire lo spartito anche nei format mscz e pdf. Inoltre puoi inserire le parole del canto, la storia del canto (se nota), eventuali dediche, informazioni sugli autori e armonizzatori, collegamenti a video (ad esempio su YouTube) che permettono di ascoltare il canto eseguito da un coro (verificare che l’esecuzione sia quella dello spartito pubblicato e non dello stesso canto ma armonizzato da altri) e ogni altra risorsa utile per studiare al meglio quel canto.
  • Ho dei limiti di spazio?
    • No, al contrario del portale MuseScore.com nel quale gli utenti che non scelgono l’account a pagamento possono pubblicare al massimo 5 spartiti, qui non hai limiti se non la tua fantasia e la tua passione per il canto corale.

Formati file consentiti:

  • Posso pubblicare spartiti solo in PDF?
    • No perché i file pdf non permettono la riproduzione audio dello spartito. Tuttavia è buona norma pubblicare anche la versione pdf per permettere a tutti di stampare lo spartito impaginato correttamente (alcuni programmi possono scombinare l’impaginazione).
  • Posso pubblicare spartiti solo in formato MSCZ (MuseScore compresso)?
    • No perché può essere aperto solo con MuseScore, tuttavia tale programma permette il salvataggio anche in formato mxl che viene letto da tutti i programmi di notazione musicale ed è il formato base richiesto per la pubblicazione.
  • Posso pubblicare spartiti solo in formato MXL (MusicXML compresso)?
    • , ma se usi MuseScore è meglio che pubblichi anche lo spartito in formato mscz perché consente di conservare meglio l’impaginazione e, soprattutto, eventuali immagini decorative.
  • Posso pubblicare spartiti in altri formati?
    • No perché di solito sono formati proprietari e quindi sarebbero utilizzabili solo con l’applicazione che avete usato per crearli (spesso a pagamento) e quindi non fruibili da chiunque.

Applicazioni per leggere gli spartiti:

  • Perché viene suggerito l’uso soltanto di alcune applicazioni?
    • Le applicazioni suggerite sono solo a titolo esemplificativo e non esaustivo. Sono state scelte perché, tra quelle gratuite, sono le più versatili, ricche di funzioni e con maggiore compatibilità su vari dispositivi, anche non recentissimi. Tuttavia grazie ai file mxl potrai usare tutti gli spartiti presenti in questo sito su qualsiasi altra applicazione di notazione musicale, incluse quelle a pagamento.
  • Cos’è MuseScore?
    • Attualmente è il programma di notazione musicale gratuito più completo e utilizzato al mondo, sempre aggiornato e sviluppato con costanza e attenzione ai bisogni di compositori e fruitori. Le funzioni base per ascoltare gli spartiti sono molto intuitive e il portale MuseScore.com contiene una ricchissima raccolta di spartiti.
  • Cos’è Melody Player?
    • Programma solo per computer Windows o MAC in grado di riprodurre gli spartiti digitali e, al contrario di MuseScore e moltissime altre applicazioni, canta anche le parole.

Altri quesiti:

  • Perché è nato Spartiticorali?
    • Per creare uno spazio aperto a tutti (compositori, direttori, coristi) in cui condividere materiali di studio e risorse utili per cori fruibili da chiunque con qualsiasi programma di notazione musicale e dispositivo.
    • Su internet esistono tanti progetti, moltissimi creati da cori (a volte riservati solo ai propri coristi), ma ognuno basato su applicativi diversi, spesso incompatibili tra loro e quindi impossibili da usare per chiunque sia interessato.
    • Esistono inoltre varie raccolte di spartiti dedicati ai cori ma spesso sono parziali e non integrabili se non chiedendo ai responsabili del progetto.
    • Gli unici spazi attualmente aperti a tutti per lo studio e la condivisione di spartiti sono:
      • La bacheca delle partiture che, pur essendo una vastissima raccolta di spartiti per cori, li distribuisce solo in formato pdf rendendoli, di fatto, inutili per lo studio della maggioranza dei coristi amatoriali che non sanno leggere la musica.
      • MuseScore.com che però, per gli utenti non paganti, limita il caricamento a 5 partiture.
      • Coristi liberi che ha una ricca raccolta di spartiti in formato mscz ma da tempo non più aggiornata con nuovi spartiti.
    • Ci vuole tanto tempo a trascrivere una partitura dalla carta al computer, non solo per mettere le note al posto giusto, ma anche per inserire tutte le dinamiche, le alterazioni, gli abbellimenti, eccetera che fanno di uno spartito non una fredda successione di suoni ma un’espressione emozionale ed emozionante. Condividere tale fatica con altri rende anche possibile ridurla perché se ognuno trascrive una musica e la rende disponibile agli altri essi non dovranno ripetere, inutilmente, la faticosa trascrizione.
    • Spartiti corali vuole ovviare alle limitazioni delle risorse elencate qui sopra e diventare un nuovo punto di riferimento per cori e coristi grazie alla possibilità, data a tutti, di registrarsi e contribuire attivamente inserendo i propri materiali di studio.

.

Oltre a queste domande frequenti (FAQ) se hai altri dubbi non esitare a scriverci per chiedere ulteriori chiarimenti. Vai alla pagina Contatti.

Vai alla barra degli strumenti